Il giliuccio

Il gigliuccio è un punto di ricamo di antica scuola marchigiana, tuttora molto usato per bordare ed ornare soprattutto per lo più di biancheria da letto, la tovaglieria, ma anche oggetti d’arredamento, come “cavalieri” da tavolo e anche tende. È una delle tecniche del ricamo “in bianco” (filo bianco su lino bianco), sebbene recentemente si siano visti anche dei …

More

Share

Scuola dei punti maglia: le trecce

Segui i nostri  tutorial e impara a lavorare a maglia in modo semplice e veloce   Incrocio semplice  Si lavora su un numero di maglie pari per poterle dividere in due parti uguali quando occorre lavorare l’incrocio, che si realizza con l’impiego dell’apposito ferro ausiliario a due punte, dove mettere le maglie in sospeso. A seconda della …

More

Share

Scuola dei punti maglia

I punti base della lavorazione a maglia sono cinque e si chiamano in questo modo perché senza questi punti non si può intraprendere nessun lavoro a maglia. Sono i più facili da lavorare ma sono la “chiave” di ogni lavoro a maglia, i primi passi per ogni principiante. Essi sono: Il punto rasato diritto Il …

More

Share

cappellino di lana

Ideale per sbarazzarci di tutti quegli avanzi di lana e fare felici bambini e bambine U cappellino allegro e soffice, la lana che ho usato è morbida come burro e piacevole da lavorare… Per realizzare questo modello basta saper fare il dritto e il rovescio, ed è l’ideale per chi vuole prendere confidenza con la lavorazione in tondo. Non c’è …

More

Share

scarpine topo

Per fare le scarpine topo, usare un filato di cotone o di lana abbastanza grossa da poter usare un ferro del 4.   Clicca sull’immagine per ingrandire Avviare 25 maglie. Lavorare a coste 1/1 le prime e le ultime 10 maglie e a maglia rasata rovescia le 5 centrali (sono la “suola”). Continuare cosi’ fino …

More

Share