Il merletto teneriffa

Il merletto Teneriffa è un merletto eseguito ad ago.

Prende il nome dal suo luogo di origine cioè l’isola di Tenerife, la più grande isola delle Canarie.

Si è diffuso nel XVI e XVII secolo in Spagna con il nome di merletto-sole.

Per lavorare il merletto Teneriffa è necessario possedere un telaietto non troppo facile da reperire

Si può ovviare costruendosene uno in cartoncino.

 

  1. Si prende un cartoncino abbastanza rigido sul quale viene imbastita una tela chiara
  2. Con la matita si segna il centro del cerchio che si verrà a tracciare con il compasso si traccia il cerchio che avrà il diametro a seconda della misura del pizzo che si vorrà realizzare
  3. Si divide la circonferenza in tante parti quanti sono i raggi che si vogliono ottenere
  4. Con un punteruolo si fanno dei buchetti a distanza di 5, 6 mm sulla circonferenza
  5. Con un filo resistente si fa una sfilza da un buchetto all’altro e si torna indietro per coprire tutta la circonferenza.
  6. Tagliare una gugliata lunga circa la misura che risulta moltiplicando il diametro per il numero dei fori della circonferenza ed aggiungendo ad esso un terzo del risultato (diametro=5cm. Buchetti=18 18×5=90; 90:3=30; 90+30=120)
 


Per lanciare i raggi si fa uscire l’ago al centro del cerchio e si porta il filo dal centro l’alto facendolo passare sotto un punto della sfilza e rientrando nel punto vicino lo si porta dall’altra parte del cerchio, facendolo passare sotto un punto della sfilza e rientrando in quello vicino

 

 

Il merletto teneriffaultima modifica: 2012-08-26T15:53:00+00:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share