Il macramè

Prima di tutto occorre procurarsi un piccolo cuscino ( ve bene anche un tombolo) per appuntare un filo orizzontale che si chiama portanodi sul quale appendiamo i fili annodatori. Il più semplice (illustrato dalla prima figura) consiste nel piegare il filo a metà, passarlo sotto il filo portanodi e inserire dentro il cappio che si è formato i 2 fili pendenti. Per … Continua a leggere

Share